Istanza d’Arengo 5/07

martedì, 9 ottobre 2007

ISTANZA D’ARENGO PER L’ELIMINAZIONE DI TUTTI I QUORUM PREVISTI AFFINCHÉ UN REFERENDUM SIA DICHIARATO APPROVATO

Agli Ecc.mi Capitani Reggenti Mirko Tomassoni e Alberto Selva

I sottoscritti cittadini sammarinesi, firmatari di questa istanza d’Arengo

  • Ritengono che uno dei principi cardine della democrazia sia quello per cui il voto è un diritto ma anche un dovere dei cittadini;
  • Considerano corollario ovvio di questo principio il fatto che chi si reca alle urne per qualunque consultazione elettorale decide con il suo voto anche per chi non c’è andato.
  • Tuttavia considerano contrario a questo principio il fatto che per dichiarare approvato un referendum non sia sufficiente la maggioranza semplice dei voti favorevoli, ma bensì un numero di sì corrispondenti al 32% del corpo elettorale.
  • E pensano che questa situazione, fra l’altro, stimoli spesso forze politiche o comitati contrari a favorire la cittadinanza all’astensione dal voto, che è probabilmente quanto di più spiacevole possa accadere in una democrazia che si consideri matura.

Per queste ragioni, i firmatari chiedono al Consiglio Grande e Generale di modificare la legge sui referendum prevedendo che per dichiarare approvato un referendum sia sufficiente che questo ottenga la maggioranza dei voti validamente espressi, a prescindere dal loro numero e a prescindere da quante persone si rechino alle urne, facendo così proprio un principio che si applica già sia per le elezioni politiche che per quelle di Giunta di Castello ed eliminando quorum di cui non si comprende la necessità logica.

I firmatari

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.